VENDERE CASA QUANDO SI HANNO FIGLI? ECCO ALCUNI CONSIGLI DI HOME STAGING

Vendere casa non è sempre facile, ma farlo quando si hanno dei bambini può diventare una vera e propria sfida.

Quante volte, nei 20 e più anni di carriera che ho alle spalle, mi sono sentito chiedere da un proprietario di casa che mi aveva affidato l’incarico di vendere se, per un certo periodo, avessi potuto evitare visite in casa propria per il disordine…

“Sig. Boni, questa settimana non me la sento di fare appuntamenti perché la casa non è in ordine” oppure ” Sig. Boni, preferisco non far vedere la casa in queste condizioni” o ancora “Ieri c’è stata la festa di compleanno di mia figlia ed è tutto in disordine, meglio rimandare l’appuntamento”

E’ chiaro ed evidente che ogni desiderio del padrone di casa vada esaudito e rispettato.

Per evitargli questi inconvenienti però esistono alcuni piccoli trucchetti che possono far tornare la casa in ordine, senza troppa fatica evitando così di disdire un appuntamento che potrebbe essere quello giusto.

Le regole dell’home staging sono chiare: deve apparire tutto in ordine, per dare l’idea che le stanze siano spaziose, e l’arredamento deve essere neutro, in modo che qualsiasi acquirente possa immaginare la sua vita in quegli ambienti. Ma come si fa ad ottenere tutto questo quando l’appartamento è pieno di giocattoli e oggetti per i figli?

Riordinare tutti i giochi dei propri bambini, prima di un appuntamento per mostrare la propria casa, non è cosa semplice
I bambini disordinano casa e poi spetta a noi rimettere tutto a posto

Ecco quattro consigli che possono aiutare.

Nascondere i giochi

Una cassapanca con cuscini per sedersi o degli scatoloni da riporre sotto il letto possono diventare degli ottimi nascondigli per i giocattoli. In poche mosse, quello che di norma è un campo minato tra una bambola e una macchinina può diventare una camera ben ordinata, fattore che può rivelarsi decisivo nel colpire le persone interessate.

Organizzare il bagno

Gli inquilini più piccoli della casa difficilmente si preoccuperanno di lasciare la toilette in ordine. Tubetti del dentifricio aperti, macchie sparse su specchio e lavandino, asciugamani a terra: non una buona accoglienza per chi è interessato all’acquisto. Una buona idea è quella di organizzare meglio il bagno con mobiletti e cassetti a portata di bambino, in modo che per loro diventi più facile riporre ogni cosa al proprio posto.

Scegliere una stanza dei giochi

Individuare una parte dell’appartamento da dedicare al gioco e riporre i giocattoli solo all’interno di questaè un buon modo per insegnare ai bambini a non mettere in disordine. E anche per nascondere più velocemente questi oggetti quando alla porta sta per bussare un potenziale acquirente.

Giocare a riordinare

A nessun bambino piace rimettere tutto a posto una volta che ha terminato di giocare. Trasformare anche questa operazione in un’attività divertente può però aiutare a mantenere la casa in ordine e a non ritrovarsi giocattoli sparsi in ogni angolo.

Vuoi ricevere notizie, aggiornamenti e curiosità sul mercato immobiliare milanese? Iscriviti alla newsletter

Siete interessati ad una valutazione immobiliare professionalegratuita e senza impegno? Contatta noi di Cavour Immobiliare tramite questo modulo. Verrete ricontattati da un nostro esperto valutatore per fissare un appuntamento