Armani, altra svolta: trasloca l’Haute Couture a Milano

Au revoir Paris. Giorgio Armani firma un altro pezzo di révolution lasciando la capitale francese per portare l’Haute Couture all’ombra della Madonnina. La sfilata della linea Armani Privé, solitamente allestita nella capitale francese sin dall’esordio della griffe nel 2005, avrà luogo il prossimo gennaio a Palazzo Orsini in via Borgonuovo, nella storica sede milanese del marchio. La collezione, che non avrà stagionalità, prevederà capi adatti all’inverno così come indumenti più leggeri per l’estate. “A partire da giugno 2020 – specifica una nota – lo stilista metterà a disposizione delle clienti i servizi della sua sartoria: un ampio repertorio di modelli, attuali e delle precedenti collezioni, saranno proposti e rivisti in base ai tessuti scelti e alle modifiche richieste. Gli abiti saranno presentati su appuntamento, come già avviene nel corso dell’anno in atelier”.

Immagine del Ristorante Armani a Milano

Il designer ha inoltre già svelato che le collezioni Giorgio Armani ed Emporio Armani uomo e donna saranno presentate a settembre secondo modalità in via di definizione, sempre a Milano. Durante l’ultima edizione di Milano Moda Donna (18-24 febbraio), il creativo aveva scelto di sfilare a porte chiuse dato l’inizio dell’emergenza Coronavirus in Italia.

Un mese fa, in una lettera alla testata Wwd, Armani aveva parlato apertamente della necessità del sistema moda di rallentare e riallinearsi con le stagionalità. Il creativo ha inoltre già annunciato che lascerà la propria collezione ready to wear P/E 2020 nei negozi almeno fino all’inizio di settembre, “come è naturale che sia. E così faremo d’ora in avanti”.