Mercato immobiliare a Milano: nuove esigenze post covid

Come cambia la domanda di immobili a Milano

La pandemia ha influenzato le richieste immobiliari dei milanesi. Oggi, a Milano chi sta cercando casa è disposto a valutare anche zone più periferiche della città per acquistare appartamenti di dimensioni maggiori.

Una scelta maturata proprio durante il periodo forzato della quarantena che ha di fatto spinto i potenziali acquirenti a cercare spazi più ampi sia interni che esterni.

Con molta probabilità lo smartworking continuerà anche nei prossimi mesi e la casa oltre che il luogo dove rifugiarsi con la propria famiglia, sarà anche il luogo nel quale si svolgerà parte della propria attività lavorativa.

La posizione centrale diventa così per alcuni meno importante poiché non si sarà più costretti a fare lunghi spostamenti e ad affrontare il traffico urbano quotidianamente, lavorando da casa propria.

Un cambiamento di richiesta che sta spingendo anche alla rivisitazione degli spazi interni.

Analizzando gli impatti del lockdown sull’offerta del nuovo già in essere oggi a Milano, si sta registrando un incremento di attività a livello architettonico per apportare delle modifiche in corso d’opera sugli immobili da mettere in vendita.

Nel concreto ci sono iniziative che presentavano una quota anche importante di appartamenti di taglio piccolo o altri che non comprendevano la presenza di un balcone.

In questi casi sono state apportate delle modifiche che prevedono l’accorpamento di due unità per crearne una sola dotata di balcone.

In altri casi ci sono state delle rimodulazioni degli appartamenti per favorire la presenza di spazi dedicati principalmente allo smartworking, quali piccoli spazi da adibire a studio o anche nicchie dove poter appoggiare una scrivania.

Anche i sottotetti, ove possibile, vengono riprogettati per poter essere sfruttati al massimo come luoghi dove rilassarsi o divertirsi senza essere costretti a uscire di casa.

In altri casi si stanno modificando le piante degli appartamenti cercando di ampliare il più possibile gli spazi esistenti sulle indicazioni dei neo acquirenti, come ad esempio il soggiorno meno grande per favorire balcone più largo e la cucina più ampia.

E’ certo che dando le dovute attenzioni a questi particolari e presentando un immobile in vendita seguendo qualche piccolo accorgimento, i tempi della vendita si abbasserebbero notevolmente

Vuoi ricevere notizie, aggiornamenti e curiosità sul mercato immobiliare milanese? Iscriviti alla newsletter

Siete interessati ad una valutazione immobiliare professionalegratuita e senza impegno? Contatta noi di Cavour Immobiliare tramite questo modulo. Verrete ricontattati da un nostro esperto valutatore per fissare un appuntamento

Rimani in contatto con noi

Articoli che ti potrebbero interessare

Iscriviti per ricevere le ultime notizie, trend e aggiornamenti sul mercato immobiliare milanese

Iscrizione confermata