Ristrutturazione post covid: le nuove esigenze degli italiani

Il covid ci ha costretto a rimanere in casa per un lungo periodo, tempo che ci ha rivelato le carenze delle nostre case. Il mondo non è più come prima e nemmeno le nostre abitazioni che ora vengono trasformate. Gli esperti di habitissimo raccontano come cambiano gli spazi e quali sono i lavori in casa più richiesti per ristrutturare casa dopo il coronavirus.

Spazi con continuità

Dopo le terrazze e i balconi, nella top list degli utenti del portale, un’altra delle ristrutturazioni piú richieste è quella di dare continuità al soggiorno o alla zona giorno con l’esterno. Le case che hanno un giardino potuto apprezzare la libertà che questo spazio ha dato loro. Questi lavori mireranno a proiettare la vita in un concetto “dentro e fuori” con uno stile decorativo simile, che offra connessione e continuità visiva tra l’esterno e l’interno anche nei giorni senza sole. Alcuni perfino “tirando fuori” una piccola cucina all’esterno per vivere lo spazio esterno al meglio.

Cucina aperta sul soggiorno

Quella che era giá una ristrutturazione molto richiesta, soprattutto nel caso di piccole case, ha trovato un nuovo rilancio in questo periodo. Gli architetti di habitissimo spiegano come l’incorporazione della cucina nella zona giorno ha alle basi la volontà di condivisione che vuole evitare che la persona che cucina sia lontana dal resto della vita familiare. La proposte variano dal aprirla completamento o semi aprirla attraverso una finestra.

Terrazza sempre pronta

Un’altra delle richieste registrate durante e dopo il confinamento è di riavere la terrazza esterna, quella che molti avevano deciso di chiudere per guadagnare spazio interno. Non solo riaverla ma anche sistemarla e renderla abitabile e confortevole piú che mai.

La valorizzazione degli spazi esterni per dare luminosità all’ambiente
La valorizzazione degli spazi esterni per dare luminosità all’ambiente

Meno divisioni ma più flessibilità di ambienti

Giocare in salotto, lavorare in camera da letto, praticare yoga in terrazza … il confinamento ci ha fatto ripensare agli spazi e alle funzioni o compiti che svolgiamo in ognuno di essi. Questo ha fatto sì che una delle ristrutturazioni piú richieste sia quella creare pareti divisorie mobili, porte scorrevoli, vetrate,… in modo che un ambiente possa essere aperto o chiuso a seconda delle necessità per svolgere le varie attività con un pò di privacy. Si tratta di eliminare le divisioni e incorporare altre proposte e soluzioni che diano flessibilitá.

Angoli per tutti e per tutto

Altre ristrutturazione molto in voga sono quelle che hanno lo scopo di sfruttare al meglio gli angoli della casa per svolgere i nostri hobby. Questo renderà le case luoghi piú felici dove possiamo dedicarci alle attivitá che più amiamo. Può essere un angolo per la lettura, l’artigianato, la meditazione, lo yoga a casa, l’esercizio fisico… Ripensare le stanze in questo caso è fondamentale. Forse si è visto che una camera per gli ospiti non è così necessaria e puó essere uno spazio flessibile.

Migliore l’isolamento

Senza dubbio, l’isolamento è uno dei lavori piú richiesti per vari motivi. Ciò implica innanzitutto chiederci come sono le condizioni e la qualità delle finestre: le finestre a bassa emissività non lasciano entrare il calore esterno e consentono una riduzione del consumo di energia tra il 30% e il 50%. Una casa ben isolata è una casa tranquilla in cui i rumori non entrano attraverso le finestre o le pareti. Inoltre, un buon isolamento sarà evidente sulla fattura poiché l’interno è meglio isolato dal caldo e dal freddo e quindi fa risparmiare. Trascorrere molto tempo a casa ha dimostrato che il dispendio energetico è aumentato. “Isolare la nostra casa con materiali ad alta efficienza energetica ci aiuterà a mantenere una temperatura confortevole tutto l’anno e noterete immediatamente una riduzione del fabbisogno energetico della vostra casa”, commentano gli esperti di habitissimo.

Uno spazio per lavorare da casa

Senza dubbio, il telelavoro è uno dei protagonisti del confinamento e lo sará anche del futuro visto che questa esperienza ha sdoganato questa modalitá di lavoro. Per questo molte persone hanno visto fondamentale pianificare nuovamente la distribuzione della propria casa in modo da avere spazio per un ufficio. Gli architetti di habitissimo non hanno dubbi nel dichiarare come questa sará uno dei lavori piú richiesti insieme alla domotica: “si cercherà un’esperienza migliore e più personalizzata da casa nostra, controllato dal telefono cellulare e tecnologia che consente una connessione a Internet via cavo, non molto dipendente dal Wi-Fi.

Vuoi ricevere notizie, aggiornamenti e curiosità sul mercato immobiliare milanese? Iscriviti alla newsletter

Siete interessati ad una valutazione immobiliare professionalegratuita e senza impegno? Contatta noi di Cavour Immobiliare tramite questo modulo. Verrete ricontattati da un nostro esperto valutatore per fissare un appuntamento

Rimani in contatto con noi

Iscriviti per ricevere le ultime notizie, trend e aggiornamenti sul mercato immobiliare milanese

Iscrizione confermata