Come aumentare la luce naturale in casa ?

Questi giorni di quarantena  ancora più consapevoli dell’importanza della luce naturale. Luce naturale per migliorare le ore di smart working e, in generale, luce naturale per la salubrità dell’abitare. Proprio per questa ragione è importante sapere come aumentare la luce naturale in casa, come abbiamo detto, per vivere meglio, per risparmiare sulla bolletta della luce elettrica e anche nel caso si decidesse di mettere sul mercato il proprio appartamento dando più valore allo stesso grazie ad alcuni accorgimenti sulla luminosità.

La luce naturale trasmette serenità ed è fonte di benessere. Quant è bella la sensazione di entrare in una stanza con una grande finestra, dove delle tende dai colori lievi lasciano trasparire la luce del sole? Le stanze che si affacciano a sud sono illuminate tutto il giorno: per questa ragione si rivela una mossa vincente collocare in questa posizione la zona living, dove si trascorre la maggior parte della giornata. Le stanze a Nord avranno il sole al mattino, potete quindi approfittare di queste ore per dedicarvi ad attività in queste stanze (se si tratta della cucina, potete iniziare a preparare qualcosa per il pranzo, se invece sono le stanze ad essere a Nord, potete fare i letti e riassettare sfruttando la luce naturale).

Specchi come alleati

Uno degli oggetti in grado di migliorare la trasmissione della luce diurna in casa sono gli specchi. Questi ultimi svolgono un’importante funzione dal momento che riflettono la luce da una parete all’altra, permettendo così di massimizzare l’illuminazione della stanza.

Gli specchi sono ottimi alleati nel rendere gli spazi più ariosi, luminosi e danno la percezione di trovarsi in un ambiente più ampio

Gli specchi sono dei perfetti complici quando si tratta di creare una maggiore illuminazione. Ponete gli specchi – grandi o piccoli che siano – in posizioni strategiche per sfruttare i riflessi di luce, dando una sensazione di ambienti più spaziosi, ariosi e luminosi. Ad esempio, posizionando uno specchio sulla parete opposta rispetto ad una grande finestra, sfrutterete il riflesso della luce naturale che illuminerà tutta la stanza, anche quando le pareti e l’arredamento sono in colori scuri. Il trucco dell’esperto: usate carta di giornale per asciugare la superficie dello specchio per evitare aloni

L’importanza del colore delle pareti

Anche la vernice delle pareti della nostra casa rappresenta un fattore non affatto trascurabile. Le pareti verniciate con colori scuri e quelle con tonalità chiare non hanno gli stessi effetti sull’illuminazione. Nello specifico, più utilizzeremo colori freddi, più aumenterà il riflesso della luce naturale.

Saper scegliere le giuste tende

Uno degli elementi d’arredo che fa da barriera alla luce diurna, ostacolandone il passaggio, sono le tende realizzate con tessuti spessi. Pertanto meglio scegliere, in base ad ogni singola camera, le tende adeguate da posizionare in camere più o meno luminose.

Il potere dei fiori

Per creare dei suggestivi giochi di luce anche i fiori possono essere di grande aiuto. Basta un piccolo dettaglio per portare un raggio di luce e allegria in casa: un vivace girasole o un’elegante orchidea possono creare un simpatico punto luce nell’angolo più buio e triste del soggiorno. Anche il potpourri può essere una simpatica idea per creare un punto luce, basta sceglierlo in colori chiari come il beige, il bianco panna o persino l’argento.

Il lucernario: un elemento costoso, ma efficace

L’ultimo suggerimento è probabilmente il più costoso ma allo stesso tempo risulta davvero molto efficace, stiamo parlando del lucernario. Questa soluzione rappresenta uno strumento che non solo consente di illuminare magnificamente la stanza, ma è anche in grado di sfruttare la luce solare con funzione simile a quella di un radiatore.

Iscriviti alla newsletter per ricevere direttamente sulla tua casella consigli, curiosità e notizie utili

Iscriviti per ricevere le ultime notizie, trend e aggiornamenti sul mercato immobiliare milanese

Iscrizione confermata